Binari d'Italia - tg-trains.com

Vai ai contenuti

Menu principale:

Binari d'Italia

Dal Sempione al lago Maggiore
DVD e Bluray 113  minuti    Produzione Tg-Trains 2017  € 25,00

Un excursus di immagini dal portale sud della galleria del Sempione a Iselle di Trasquera, seguendo i treni fino allo splendore della sponda piemontese  del lago Maggiore. Le riprese sono state effettuate nei mesi estivi del 2016/2017, esplorando nuove e vecchie location. Una miriade di transiti di locomotive e convogli nazionali e internazionali già profondamente cambiati in questo lilitato excursus di tempo
 
 

Disponibile anche in Bluray
(selezionare l'opzione dal menu a tendina sul modulo d'ordine)
Stesso prezzo DVD o Bluray

        

                                                                                                                                                          acquista

Franciacorta fra binari e vigneti
DVD e Bluray 74  minuti    Produzione Tg-Trains 2017  € 25,00

La Franciacorta è una zona collinare della Lombardia, situata fra Brescia e l’estremità meridionale del lago d’Iseo.
E’ famosa per la sua vocazione vinicola, impiantata fin dalle epoche più remote. Ne sono una prova i rinvenimenti, un po’ su tutta la zona, di vinaccioli di epoca preistorica e di materiale archeologico, oltre alle diverse testimonianze di autori classici, da Plinio a Virgilio. Pur vantando una lunga storia, il nuovo corso della viticoltura della Franciacorta inizia negli anni Sessanta, con la nascita delle prime cantine. E’ una delle zone italiane con la più alta produzione di spumanti.
Il territorio è tagliato letteralmente in due dalla linea ferroviaria Brescia-Iseo-Edolo, che,  dopo un lungo sonnecchiare, fra SNFT e FNM,  rivive una nuova giovinezza con la nascita del sistema ferroviario regionale di Trenord. Osserviamo l’esercizio cadenzato in due belle giornate primaverili del maggio 2016.
Ospite d’eccezione, in occasione della presentazione alla stampa dell’opera dell’architetto statunitense Christo “The Floating Piers”, la piccola locomotiva a vapore 200.05 con il treno storico di FNM.
 
 

Disponibile anche in Bluray
(selezionare l'opzione dal menu a tendina sul modulo d'ordine)
Stesso prezzo DVD o Bluray

        

                                                                                                                                                          acquista

Cervo Addio!
DVD  75  minuti    Produzione Tg-Trains 2016  € 25,00

A Novembre l'Italia ferroviaria perderà l'ennesima tratta costiera, con la chiusura della ferrovia a binario unico fra Andora, Imperia e S.Lorenzo: paesaggi rinomati econosciuti anche all'estero, dagli appassionati e dai semplici viaggiatori. Ed è per omaggiare questi paesaggi che il 3 Settembre è stato organizzato un treno fotografico con composizione anni '70, primo evento a firma "Italia on Rails". Mesi di preparativi e di organizzazione, con il supporto della Fondazione FS, hanno portato circa 60 fotografi - italiani e stranieri - nei luoghi che, per decenni, sono apparsi negli scatti di generazioni di appassionati. L'E.428.202, il carro F per il trasporto fiori, il bagagliaio ausiliario "Carnera" e un seguito di carrozze e postali color grigio ardesia sono qui inquadrati presso S. Lorenzo. Con l'apertura della nuova linea a doppio binario, in gran parte in galleria, l'ammodernamento della ferrovie di Ponente compie un altro passo. A completare il documentario viaggiamo a bordo della E.464.272 Trenord tra Alassio e Taggia Arma, per gustare appieno la bellezza di questo tracciato con panorami unici. Dal 2017 tutto ciò sarà trasformato in pista ciclabile, perdendo una risorsa importantissima come il trasporto su ferro, che, rivisto e corretto in metro-tranvia, avrebbe potuto avere un elevatissimo bacino d'utenza. Peccato.  
 

Disponibile anche in Bluray
(selezionare l'opzione dal menu a tendina sul modulo d'ordine)
Stesso prezzo DVD o Bluray

        

                                                                                                                                                          acquista

Deviati sui Giovi!
DVD/blu-ray  86  minuti    Produzione Tg-Trains 2016  € 25,00

Nel periodo 12 giugno-18 settembre 2016 la galleria Borlasca è stata oggetto di interventi manutentivi straordinari inderogabili. Ci troviamo sulla linea Succursale dei Giovi, Torino-Genova e Milano-Genova, fra le stazioni di Arquata e Ronco Scrivia; l’intervento riguarda opere di consolidamento di due tratti della galleria Borlasca, compresa tra le progressive chilometriche 1+982 e 6+031.
L'imponente cantiere ha reso necessaria l'interruzione totale della tratta, al fine di poter lavorare più velocemente e in totale sicurezza. Nell'occasione si è approfittato anche per sostituire completamente l'armamento lungo tutta la tratta chiusa al traffico. Ciò è potuto avvenire grazie alla deviazione dei treni sulla parallela linea storica dei Giovi che, praticamente, si snoda affiancata alla galleria, nella tortuosa valle del fiume Scrivia.
Ecco quindi l'occasione ghiotta di riprendere una moltitudine di treni su una delle linee più attrattive della rete italiana, normalmente relegata al traffico regionale e a qualche treno merci. Per realizzare questo documentario abbiamo percorso la linea a ritroso, partendo dal mar Ligure per arrivare fino alle porte della pianura padana  
 

Disponibile anche in Bluray
(selezionare l'opzione dal menu a tendina sul modulo d'ordine)
Stesso prezzo DVD o Bluray

        

                                                                                                                                                         acquista

130 anni di treni sulla Novara-Varallo Sesia
Dalla rete Mediterranea a Fondazione FS
DVD  68  minuti    Produzione Tg-Trains 2016  € 25,00

Sopravvissuta ai due conflitti mondiali, la ferrovia Novara-Varallo Sesia, divenuta presto “ramo secco”, nulla poté di fronte al miope potere politico dello stato e della Regione Piemonte che, in più tentativi, ne tentò la soppressione, e il 15 settembre 2014  ne decretò la definitiva chiusura al servizio viaggiatori. Dal 2015 è rinata quale linea turistica gestita da Fondazione FS, grazie anche alle intese politiche dei governi comunali e provinciali, che ne hanno avvallato il rilancio. La linea è stata una degli ultimi baluardi della trazione  
a vapore in Piemonte, via via soppiantata dalla trazione termica a partire dalla fine degli anni '70. Questa caratteristica, unitamente ad uno scenario unico, incorniciato fra risaie e  Prealpi, è sempre stata oggetto delle attenzioni di associazioni di appassionati di treni e ferrovie, con l'effettuazione di treni speciali a vapore a destinazione Varallo Sesia.
130 anni fa, l'11 aprile 1886, il treno raggiunse trionfale la stazione di Varallo Sesia; prima del capolinea vennero aperti i tronchi Vignale-RomagnanoSesia nel 1883, Romagnano-Grignasco nel 1884, Grignasco-Borgo Sesia nel 1885. Nel corso della storia, sulla Varallo hanno circolato diversi tipi di locomotive a vapore: 875, 880, 625 e 740 assegnate al deposito di Novara,  in  seguitosostituite dalle Diesel D.343, 345 e 445. Parallelamente alle composizioni ordinarie degli anni '70  e  '80, hanno dato manforte diversi tipi  di automotrici, dalle ALn 772  alle 668.2400, fino alle attuali 663 con rapporto da  montagna. In testa ai treni speciali si sono viste anche locomotive a vapore che non hanno mai  avuto a che fare con la linea, come le FS 640, limitate in velocità per l'elevato peso assiale, la 940, mai assegnata a Novara, la 422.009 “Lucia”  del Museo Ferroviario Piemontese,  la 240.05 di Ferrovie Nord Milano con il treno storico coadiuvato dalla Diesel De 500.     

        

                                                                                                                                                               acquista

Speciale Novara-Varallo Sesia
C’era una volta - A Varallo con la FNM 240.05 - Treno per Lourdes - Con la Lucia MFP 422.009 in Valsesia - Il merci della cartiera - 125° Novara-Varallo con la FS 940.041
DVD  122  minuti    Produzione Tg-Trains 2013  € 25,00

Una raccolta di documentari dedicati alla ferrovia Novara-Varallo Sesiapubblicati in diversi telegiornali nel corso degli anni. La linea è una delle più belle delle Prealpi:scenari unici, incorniciati fra risaie, canali, montagne. Da sempre è stata scelta dalle associazioni di appassionati di treni e ferrovie per l’effettuazione di treni speciali a vapore a destinazione Varallo Sesia.“Ramo secco”, secondo ferrovie e Regione Piemonte, è stata soppressa il 15 settembre 2014. Grazie al traffico merci di una cartiera raccordata, ne è stata scongiurata la chiusura, come per altre linee regionali. Oggi sopravvive quale linea turistica, gestita da Fondazione FS.     

        

                                                                                                                                                               acquista

Cavatigozzi
il Paradiso degli Eaos

DVD 87 minuti    Produzione Tg-Trains 2013  € 25,00

Cavatigozzi, nel cuore della Pianura Padana, alle porte di Cremona, grazie alle aziende raccordate alla stazione, ha un traffico merci davvero intenso; treni vanno e vengono verso e dai porti liguri e veneti e il nord-est europeo, attraverso i valichi del Brennero e di Tarvisio, con unica eccezione il collegamento Cavatigozzi-Fox sur Mer via Ventimiglia. La trazione dei treni è affidata a quasi tutti gli operatori del settore: nei giorni di maggior affluenza vediamo DB Schenker ex NordCargo, Captrain, Rail Cargo Italia “Linea”, Rail Traction Company  RTC, Compagnia Ferroviaria Italiana CFI, Inrail, e, non ultima,Trenitalia Cargo. Il principale generatore di traffico di  Cavatigozzi è l'Acciaieria Arvedi, un colosso siderurgico di fama mondiale, leader nella produzione di tubi saldati in acciaio al carbonio, tubi e laminati inox di precisione, coilis e nastri laminati. Siviere e laminatoi lavorano a ciclo continuo e, allo stesso modo, convogli di rottam ivanno e vengono...Possiamo affermare che Cavatigozzi è il paradiso dei carri tipo Eaos, con tutte le desinenze del caso.       

        

                                                                                                                                                               acquista

galleria fotografica

Il DVD è disponibile anche in alta definizione in qualità Blu-ray





Il Tram di Opicina
DVD 45 minuti    Produzione Tg-Trains 2010  € 25,00

E’ in funzione dal 9 settembre 1902: il “ tram de Opcina”, in dialetto triestino, l’“Openski tramvaj” in sloveno. Oggi è una delle attrazioni turistiche della città di Trieste. Gestita dalla Trieste Trasporti, è una tranvia interurbanapanoramica  con  la  peculiarità,  forse unica  al  mondo, di  avere un tratto  con forte pendenza,  lungo il quale le vetture vengono spinte in salita o trattenute in discesa da un particolarissimo impianto a  funicolare. I  tram attualmente in servizio, in  perfetto stato di conservazione nella classica livrea interurbana bianco-azzurra, sono stati costruiti dalle Officine  Meccaniche della Stanga:  5  vetture  risalgono al 1935  e  2 tram,  i numeri  406 e  407, al 1942.       

        

                                                                                                                                                                   acquista

Treni sulla Laguna
DVD 73 minuti    Produzione Tg-Trains 2010  € 25,00

“Se il Ponte della Libertà dovesse crollare, il resto delmondo resterebbe isolato” è la frase che  meglio esprime il pensiero di un veneziano riguardo al ponte che,  dal 1846, collega Venezia alla terraferma. La costruzione del ponte segnò la fine dell'inviolato isolamento che aveva reso Venezia un complesso urbanistico unico al  mondo,  maschera della repubblica più potente dell’Italia comunale: la “Serenissima”.  Sulle immagini, riprese tra Mestre e Venezia da diverse angolazioni, ripercorriamo  la storia e l’attualità del  Ponte della Libertà..     

        

                                                                                                                                                                   acquista

Quattrostagioni sui binari d'Europa
DVD 77 minuti    Produzione Tg-Trains 2010  € 25,00

Quattro stagioni in quattro capitoli. Un collage di immagini prese sui binari d’Europa.  revi e intense emozioni ferroviarie che diversamente non avremmo potuto proporre nei nostri abituali servizi. Spaziamo fra Italia, Svizzera e Germania, con treni  ordinari, speciali, locomotive e trasporti eccezionali.     

        

                                                                                                                                                                   acquista

I treni della Milano-Venezia ieri..
DVD 51 minuti  Produzione Tg-Trains 2010 € 25,00

Abbiamo realizzato questo documento grazie alle prestigiose immagini del Prof. Pedrazzini, che, con lungimiranza, negli anni Settanta ha ripreso sui binari intorno a Brescia. Vediamo i transiti dei treni più importanti della linea Milano-Venezia, dai mitici Paris Orient Express al TEE Mediolanum con le fiammanti E.444. Non mancano i Rapidi effettuati con le doppie di ETR 240/250, le Frecce Dolomiti e Atesina, gli Espressi e i Diretti con le E.428.  Vere chicche,  i passaggi delle 743 Franco-Crosti con i lunghi merci da Cremona e Mantova per Brescia Scalo. La seconda parte del video, realizzata da  Emiliano Maldini, vede i treni della “Venezia” degli ultimi anni. Tra Cargo, Intercity e Regionali osserviamo delle realtà ormai storiche, come i treni Cisalpino e le E.636. Inoltre, i famosi treni d’agenzia VSOE. Completano il documentario alcune decine di foto dell’archivio Pedrazzini, con le immagini dei treni edelle locomotive  più rappresentative della  Milano-Venezia


acquista

Treni sugli Appennini: Bologna - Firenze: "La Direttissima".

Il cuore del sistema ferroviario italiano prima dell'avvento dell'Alta Velocità.
Una vista completa dai punti più panoramici della linea.

DVD 68 minuti  Produzione Tg-Trains 2008  € 25,00
La linea Bologna-Firenze è la più trafficata d’Italia. I transiti sono continui, giorno e notte. Dal treno che corre veloce, sempre sul filo dei 100 km/h, non ci si rende conto della bellezza del paesaggio circostante e delle opere d’arte realizzate per addolcire la natura e far nascere la prima “Direttissima” d’Italia.
Un tempo i treni, giunti a Bologna Centrale, retrocedevano per Porretta Terme e Pistoia, per valicare l’Appennino Tosco-Emiliano lungo una linea molto ardita: la Porrettana.  Quest’ultima  oggi   vede   un   traffico  prevalentemente regionale, con qualche interesse verso i nuovi operatori merci. Negli “anni di piombo” la Direttissima è stata protagonista di diversi attentati terroristici, che hanno imposto la messa in sicurezza della linea. Anche la natura - troppo spesso sottovalutata dall’uomo - ha fatto il suo corso, con frane e smottamenti: il più importante ha provocato il deragliamento della Freccia della Laguna, al tempo effettuata con le ALe 601. Oggi la linea è una “sorvegliata speciale”: a garanzia di sicurezza occhi elettronici vigilano su di essa e le Forze dell’Ordine la presidiano costantemente.

acquista




Rotaie fra le Risaie
DVD 80 minuti   Produzione Tg-Trains 2006   € 25,00

Una panoramica completa di tutte le linee ferroviarie,che si specchiano nelle risaie..Una moltitudine di treni e di colori, dal TGV, alle tradotte della AL-Sannazzaro de Burgondi, al treno del cemento Trino-Robilante.
Bonus extra, la 640.143 sulla Santhià-Arona e Novara-Varallo.

acquista






Milano Chiasso oltre 200 treni al giorno
DVD 60 minuti
Produzione Tg-Trains 2004  € 20,00


Una panoramica sul traffico quotidiano della Milano-Chiasso.
Una moltitudine di rotabili arricchita dalle locomotive dei nuovi operatori.

acquista







Binari in Ossola
DVD 100 minuti
Produzione Tg-Trains 2006   € 25,00

In pochi chilometri quadrati la Val D'Ossola offre scenari ferroviari unici. Le tre amministrazioni ferroviarie, RFI, SBB e SSIF,  si riuniscono nella stazione di Domodossola. Il traffico internazionale merci e viaggiatori è caratterizzato dalla centenaria linea del Sempione. I servizi Regionali verso Milano e Novara sono ormai ad appannaggio delle poliedriche E.464. L'asse turistico internazionale, Domodossola-Locarno, a scartamento ridotto, vive grazie alla consociata ticinese FART che, insieme ad SBB, garantisce un veloce collegamento tra la Svizzera italiana e quella francese. La liberalizzazione delle reti ferroviarie europee ha contribuito a rendere le linee della Val d'Ossola ancora più attraenti agli occhi degli appassionati, con una moltitudine di treni e locomotive.

acquista



Bivio Sordio

DVD 105 minuti
Produzione Tg-Trains 2004  € 20,00


Dodici ore di "storia ferroviaria" in transito dal Bivio Sordio, punto di confluenza del primo tratto AV della Milano-Bologna con la linea tradizionale....

acquista








Il nodo ferroviario di Novara

DVD 105 minuti
Produzione Tg-Trains 2004  € 20,00

Una completa panoramica del nodo ferroviario novarese.
Le stazioni, RFI e FNM, il deposito locomotive di Trenitalia, tutte le linee afferenti al nodo e con una moltitudine di treni.

acquista





 
Sardegna - di Marco Anedda
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu