Cab-ride SLOVENIA - tg-trains

Vai ai contenuti

Menu principale:

Cab-ride SLOVENIA

Shop > Cab-ride
Koper Tovorna-Ljubljana

Koper Tovorna-Ljubljana

in cabina di guida della Taurus SZ 541-008
Doppio DVD/Bluray 132 minuti Produzione Tg-Trains 2016


A bordo della Taurus SZ 541-008 percorriamo una delle più impegnative e suggestive linee delle Ferrovie Slovene, la Koper (Capodistria) - Ljubljana, in testa a un treno di casse mobili destinato alla stazione di confine austriaco di Spielfeld-Strasse. L’impegnativa tratta fra lo scalo di Koper Tovorna e Divaca, con rampe fino al 25 per mille, è effettuata in doppia simmetrica fino alla stazione di Divaca. Sganciata la locomotiva di spinta, il treno riparte verso Ljubljana, su un percorso suggestivo e impervio fra foreste di abeti. La linea, interessata da importanti lavori di ammodernamento, è percorsa a senso unico alternato tra Prestranek e Rakek, costringendo i treni merci a lunghe attese negli scali, tanto che il nostro viaggio sui 153 km dura oltre sei ore. All’arrivo a Ljubljana la Taurus lascia il posto a un’anziana SZ 363 “Brigitte”, che, in virtù del minor peso assiale, condurrà il treno a destino.

45.00 € Aggiungi
Koper-Ljubljana

Koper-Ljubljana

46860 Koper Tovorna-Maribor
in cabina di guida della SZ 363-029 "Brigitte"
Doppio DVD/Doppio Bluray 221 minuti Produzione Tg-Trains 2016

A bordo della locomotiva serie SZ 363 “Brigitte”, così soprannominata in onore della prosperosa attrice Brigitte Bardot, di cui condivide le origini francesi, effettuiamo un impegnativo treno di container destinati a un terminal austriaco. Le 363 sono 39 locomotive a sei assi con rodiggio C’C’ costruite da Alsthom dal 1975 per le Ferrovie Slovene a 3 kV. su elaborazione del progetto SNCF BB 15000 e NS tipo 1600. La Brigitte sviluppa una potenza di 2750 kW e una velocità massima di 125 km/h. Per trent’anni è stata la locomotiva più potente del parco trazione delle SZ fino all’arrivo delle Taurus. Particolarità di questa locomotiva è il cambio meccanico in grado di variare il rapporto di trasmissione per il servizio merci (75 km/h) e viaggiatori (125 km/h). In una giornata uggiosa viaggiamo dal porto di Capodistria verso Ljubljana; la Brigitte è messa a dura prova dal binario particolarmente viscido e dal pesante treno rimorchiato. Nella parte più impegnativa, con rampe fino al 25 per mille, siamo coadiuvati dalla spinta di una potente Taurus. La linea, interessata da lavori di ammodernamento, è percorsa a senso unico alternato, tanto che i 153 km sono percorsi in ben 8 ore.

45.00 € Aggiungi
Ljubljana-Koper

Ljubljana-Koper

ICS 35 Maribor-Koper
in cabina di guida dell'ETR 310 "Pendolino"
Doppio DVD/Bluray 140 minuti Produzione Tg-Trains 2016

A bordo del Pendolino sloveno ETR 310, fratello degli ETR 460/470/480 delle Ferrovie Italiane e della ex Cisalpino, percorriamo una delle linee più suggestive e impegnative della rete slovena. Alimentata a 3 kV. come le ferrovie italiane, la rete slovena venne elettrificata durante il periodo a cavallo fra le due guerre, trovandosi annessa alla Repubblica dalla fine della Grande Guerra, con la caduta dell’Impero Austro-Ungarico, alla fine del secondo conflitto mondiale. Il Pendolino, classificato ICS 35 Intercity Sprint, circola quotidianamente fra Maribor e Ljubljana e, nel periodo aprile-ottobre, fino a Koper (Capodistria). L’assetto cassa attivo consente al Pendolino una velocità superiore del 15% rispetto agli elettrotreni convenzionali, guadagnando circa trenta minuti fra la capitale e il mare Adriatico. La tratta, molto impegnativa dal punto di vista altimetrico, è percorsa principalmente da treni merci che dal porto di Koper raggiungono Austria, Germania, Ungheria, Repubblica Ceca e Slovacca.

45.00 € Aggiungi
Trieste-Jesenice

Trieste-Jesenice

in cabina di guida della ALn 814.105 lungo la ferrovia transalpina
DVD 153 minuti produzione Tg-Trains 2011

La ferrovia Jesenice-Trieste è una linea ferroviaria internazionale facente parte del complesso della ferrovia Transalpina. Collega Trieste con la città slovena di Jesenice, seguendo l'itinerario Villa Opicina-Nova Gorica. Costruita nel periodo in cui i territori attraversati facevano parte dell'impero austro-ungarico, dalla fine del primo conflitto mondiale la ferrovia ricadde parzialmente in Italia, nel tratto tra Trieste Campo Marzio e Piedicolle, ora Podbrdo, in Slovenia; dopo il secondo conflitto rimase all'Italia solo il tronco tra Trieste C.M., Villa Opicina e il valico di Monrupino. Attualmente, la gestione dell'infrastruttura ferroviaria è di competenza delle Slovenske eleznice (Ferrovie slovene, SZ), per la sezione in territorio sloveno, e di RFI per quella italiana. La linea, a binario unico, a trazione Diesel, è lunga 144 chilometri. Dopo un percorso in salita del 25/27 per mille, raggiunge la stazione di Villa Opicina. Dopo quest'impianto, il tracciato entra in Slovenia, prima della stazione di Sezana. Da Stanjel, la linea ridiscende al 27 per mille la Valle del Vipacco (Vipavska dolina), raggiungendo la stazione di Nova Gorica. Da qui, risale l'Isonzo (Soa), superandolo grazie al famoso ponte di Salcano (Solkanski Most). In lieve salita, si inerpica verso Most na Soi, per poi addentrarsi nella valle del Baca, con un percorso in ascesa del 25/26 per mille, fino al portale sud della galleria, con la quale viene valicato lo spartiacque alpino, fra gli impianti di Podbrdo e Bohinjska Bistrica a 500 metri slm. Dopo un tratto altalenante verso Bled Jezero e il culmine di Vintgar, inizia la discesa per giungere a Jesenice.

25.00 € Aggiungi
Tg-trains Via Novara, 34  - 21046 - Malnate (VA)  tel.333 6158175 e-mail: ordini2010@tg-trains.com  P.IVA 03613960123  C.F TLNMRZ66B25L682J

Torna ai contenuti | Torna al menu