Cagliari-Sassari in cabina di guida del Minuetto MD 46 - tg-trains.com

Vai ai contenuti

Menu principale:

Cagliari-Sassari in cabina di guida del Minuetto MD 46

Cab Ride

RV 3954 Cagliari-Sassari "Turritano"
Cagliari-Oristano
in cabina di guida del Minuetto MD 46
Produzione Tg-Trains 2012 DVD  durata 57 minuti  € 25,00


A bordo del Minuetto Diesel ALn 501.046 + Ln 220.046+ ALn 502.046 percorriamo la tratta ricoperta, un tempo, dal famoso diretto “Turritano”. L’RV 3954 lascia Cagliari alle 16,40 e raggiunge il capoluogo sassarese dopo 2 ore e 50 minuti. Oggi risulta essere il collegamento ferroviario più veloce fra i due capoluoghi sardi. Lasciata Cagliari fra le ultime vestigia dell’elettrificazione monofase, di fatto mai entrata inesercizio, percorriamo i 50 chilometri a doppio binario fino a San Gavino attraverso il territorio della Planargia. La tratta fu costruita con i crismi progettuali tipici dell’Alta Velocità, quale banco di prova perle future linee continentali italiane a 25 k.V. Attualmente la tratta consente una velocità massima di 130 km/h, con lievi ascese nell’ordine del 10/11 per mille. Il viaggio prosegue a binario unico per altri 44 km, fino ad Oristano. .

 acquista


RV 3954 Cagliari-Sassari "Turritano"
Oristano-Macomer
in cabina di guida del Minuetto MD 46
Produzione Tg-Trains 2012 DVD  durata 41 minuti  € 25,00

Continua il viaggio dell’RV 3954 Cagliari-Sassari sulle vestigia del famoso diretto “Turritano”. Dopo Oristano, oltrepassato il fiume Tirso, la linea inizia ad affrontare le prime rampe al 25 per mille, serpeggiando in ampi tornanti e strette curve, che portano la ferrovia ora a est, ora a ovest, fino a lambire l’Altipiano steppico di Abbasanta, a circa 300m s.l.m. La ferrovia attraversa luoghi aspri e selvaggi,spesso lontani da strade carrabili. La vegetazione ècostituita, per lo più, da cariga, cisto e rosmarino. La primavera inoltrata è la stagione migliore per vedere,dal finestrino del treno, luoghi inaccessibili diversamente, con scenari unici, da togliere il fiato, che mutano continuamente nello spazio di pochi km.La dorsale sarda è una linea costruita con i crismi economici di un tempo, fatta di continui saliscendi,senza importanti opere d’arte, che costituiscono la ferrovia moderna. Lasciato l’altipiano, la linea si inerpica ancora al 25 per mille per raggiungereMacomer.

 acquista


RV 3954 Cagliari-Sassari "Turritano"
Macomer-Sassari
in cabina di guida del Minuetto MD 46
Produzione Tg-Trains 2012 DVD  durata 70 minuti  € 25,00


I 99 km che separano Macomer da Sassari costituiscono la parte più interessante della corsa del“Turritano”. Lasciata Macomer, la ferrovia sale al 25 per mille, fino a raggiungere il culmine della linea Cagliari-Porto Torres, a 688 m s.l.m.; attraversa l’Altipiano steppico di Campeda, prima di infilarsinella nuova galleria Bonorva-Campeda, di 7 km, indiscesa 26 per mille, costruita come variante di tracciato altamente instabile. La linea entra nella Valle dei Nuraghi: ben visibile quello di Torralba,proprio affianco la ferrovia.  In continua variazione di ascesa, la linea raggiunge la bretella di Ozieri Chilivani: un deviatoio da 100 km/h consente al“Turritano” e al suo omonimo dispari di evitare il cambio di direzione a Chilivani, ottimizzando, seppur di poco, i tempi di percorrenza. Poco prima diPloaghe la ferrovia scollina a 388 m. s.l.m., per poi tuffarsi in una lunga discesa, che la porterà nel canyon di Scala di Giocca, prima dell’arrivo aSassari.

 acquista


 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu