Centro Italia - tg-trains.com

Vai ai contenuti

Menu principale:

Centro Italia

Cab Ride

IC 589 "Pergolesi" Ancona-Roma Termini
in cabina di guida della ALe 601.006
Prima Parte
Ancona-Foligno
Produzione Tg-Trains 2013 DVD  durata 88 minuti € 25,00

La ferrovia Ancona-Roma collega la costa adriatica con la capitale attraverso gli Appennini. Diversamente da come si potrebbe pensare una ferrovia transappenninica, l’ Ancona-Roma attraversa numerose valli senza l’ausilio di grandi opere architettoniche. Il progetto della ferrovia prese forma già all’epoca dello Stato Pontificio, con il duplice scopo di accedere al porto adriatico e di raggiungere il Lombardo-Veneto. La linea venne inaugurata nell’aprile del 1866. Nel 1885 venne incorporata nella Rete Adriatica e, dal 1905, l’esercizio passò alle FS. Era il terreno fertile per le potentilocomotive a vapore del gruppo 471. Nel 1935, l’introduzione delle prime automotrici Diesel consentì di dimezzare il tempo di percorrenza.  Alla fine dello stesso anno la linea venne elettrificata. Nel periodo bellico, venne colpita per il 60%; per la riattivazione  si dovette aspettare fino al 1946. A causa della sua tortuosità, è stata protagonista dell’importante esperimento di esercizio con l’innovativo ETR 401“Pendolino”, capostipite della flotta dei Pendolini. A bordo della ALe 601 percorriamo la prima tratta della Transappenninica marchigiano-umbra da Ancona e Foligno.


Sono indicati:
- numero e relazione treni incrociati
- località attraversate
- bivi e linee
- ponti e gallerie

  acquista



IC 589 "Pergolesi" Ancona-Roma Termini
in cabina di guida della ALe 601.006
Seconda Parte
Foligno-Roma Termini
Produzione Tg-Trains 2013 DVD  durata 89 minuti € 25,00

La ferrovia Ancona-Roma collega la costa adriatica con la capitale attraverso gli Appennini. Diversamente da come si potrebbe pensare una ferrovia transappenninica, l’ Ancona-Roma attraversa numerose valli senza l’ausilio di grandi opere architettoniche. Il progetto della ferrovia prese forma già all’epoca dello Stato Pontificio, con il duplice scopo di accedere al porto adriatico e di raggiungere il Lombardo-Veneto. La linea venne inaugurata nell’aprile del 1866. Nel 1885 venne incorporata nella Rete Adriatica e, dal 1905, l’esercizio passò alle FS. Era il terreno fertile per le potentilocomotive a vapore del gruppo 471. Nel 1935, l’introduzione delle prime automotrici Diesel consentì di dimezzare il tempo di percorrenza.  Alla fine dello stesso anno la linea venne elettrificata. Nel periodo bellico, venne colpita per il 60%; per la riattivazione  si dovette aspettare fino al 1946. A causa della sua tortuosità, è stata protagonista dell’importante esperimento di esercizio con l’innovativo ETR 401“Pendolino”, capostipite della flotta dei Pendolini. A bordo della ALe 601 percorriamo la seconda tratta della Transappenninica umbro-laziale da Ancona e Foligno.


Sono indicati:
- numero e relazione treni incrociati
- località attraversate
- bivi e linee
- ponti e gallerie

  acquista



Bologna Centrale-Pistoia
in cabina di guida della ALe 642
Produzione Tg-Trains 2013 DVD  durata 75 minuti € 25,00


La Porrettana fu la prima ferrovia a collegare la pianura padana con la Toscana, scavalcando interamente l’Appennino fra Bologna e  Pistoia. Venne inaugurata nel 1864 da Vittorio E. II. Al tempo fu un’opera enorme, con 47 gallerie e 35 ponti in soli 99 km. Il tratto più impegnativo è fra Pràcchia e Pistoia, 26 km con un dislivello di 550 metri. Poi, con la costruzione della “Direttissima” fra Bologna e Firenze, dal 1934 la Porrettana fu declassata via via a linea secondaria. Le immagini di Alessandro Manfredi, riprese nel1993, a bordo  di una ALe 642 bolognese, in turno su uno degli ultimi Diretti della linea, ci mostrano una linea ferroviaria ancora intatta nella propria  infrastruttura di un tempo. La qualità dell’immagine non è eccelsa, ma rimane, tuttavia, un documento d’eccezione di una linea ferroviaria storica oggi profondamente modificata.

Sono indicati:
- numero e relazione treni incrociati
- località attraversate
- bivi e linee
- ponti e gallerie

 acquista


Faentina
Faenza-Firenze in cabina di guida della ALn 668
Produzione Tg-Trains 2011 DVD  durata 107 minuti € 25,00

In cabina di guida della ALn 668 percorriamo la più bella  linea secondaria dell’Appennino Tosco-Emiliano tra Faenza e il capoluogotoscano, la “Faentina”. Al tempo delle riprese la tratta stava vivendo la fase di modernizzazione più drammatica  della  sua  storia.  Infatti,molte stazioni si presentano già solo come fermate, senza più binari di incrocio. La linea valica l’Appennino nella galleria degli Allocchi, attraversando una zona selvaggia ricca di opere d’arte e priva  di vie d’accesso stradali. Da Borgo San Lorenzo  raggiungiamo  Firenze  via Pontassieve, in quanto all’epoca la via Vaglia era ancora abbandonata. Per ammirare dall’esterno i  paesaggi attraversati, consigliamo  la visione  del DVD “Il delirio continua... tra Faentina e Garfagnana”.

 acquista



Aulla-Lucca
in cabina di guida della ALn 668
Produzione Tg-Trains 2011 DVD  durata 90 minuti  € 25,00


In cabina di guida dell’ALn  668,  con  il  Regionale 6837  Aulla-Lucca,  percorriamo  una  delle  più  belle linee secondarie italiane. In Toscana, fra Lunigiana e Garfagnana, la linea si snoda lungo le valli dell’Aulella e del Serchio sotto la guardinga attenzione delle Alpi Apuane. Lasciamo la storica stazione di Aulla, e, in pochi chilometri, affrontiamo le prime rampe verso le gallerie di valico dell’Ugliancaldo e del Lupacino, in ascesa 25 per mille. I quasi 8 chilometri di gallerie scollinano a Piazza al Serchio, da dove ha inizio la discesa verso Lucca. L’azione del freno è  pressochè costante, per non  lasciar “scappare” il  treno. Per aver un’idea della bellezza dei luoghi attraversati, consigliamo la visione dei dvd “Delirio in Garfagnana”e “Il Delirio continua” -  edizioni Tg-trains.

 acquista



Grosseto - Roma Termini
in cabina di guida della E.444R
Produzione Tg-Trains 2010 DVD  durata 120 minuti  € 25,00


Nell’estate 1994 abbiamo effettuato l’IC 519 da Grosseto a Roma, in cabina di guida di una E.444R non al 100% della propria dotazione. Il viaggio si snoda lungo l’Orbetello, Tarquinia e Civitavecchia, costeggiando il Mar Tirreno fra Santa Marinella e Santa Severa. A Ponte Galeria il treno segue il veloce itinerario realizzato per Italia 90 per sgravare la linea urbana dell’aeroporto di Fiumicino. Attraverso le stazioni periferiche di Roma raggiungiamo la stazione Termini. La marcia è regolare e quasi sempre sul filo dei 160 km/h. La linea è esercita con il Blocco Elettrico, e, solo da Civitavecchia, attrezzata con la Ripetizione dei Segnali in macchina. Numerosi gli incroci in linea con E.444R, E. 633, E.636, E.645, E. 646, E.656.

Sono indicati:
- numero e relazione treni incrociati
- località attraversate
- bivi e linee

- ponti e gallerie

 acquista



Piazza al Serchio - Borgo a Mozzano
sul pancone della 741.120
Produzione Tg-Trains 2008 DVD  durata 60 minuti  € 25,00


Singolare cab-ride realizzato nel maggio 2008 durante la 2 giorni di “caccia grossa alla Franco Crosti”, tema del DVD “Delirio in Garfagnana”edito da Tg-Trains. Il treno fotografico, organizzato da un appassionato tedesco, evento unico nel suo genere e riservato a fotografi appassionati, ha costituito un’occasione imperdibile per nascondere agli occhi dei più la nostra piccola telecamera, e riprendere queste immagini dal pancone della 741.120, sul tratto da Piazza al Serchio a Borgo a Mozzano. Oltre alla vista sulla linea, di per sè spettacolare, il video propone anche le insolite immagini, tutte da gustare, del grande numero di appassionati appostati lungo la linea..... visti “con gli occhi della 741”!

 acquista



Pisa-Grosseto    
in cabina di guida della E.444R con l'IC 519 "Carignano" Torino PN - Salerno lungo la dorsale Tirrenica
Produzione Tg-Trains 2008 DVD  durata 83 minuti  € 25,00

Estate 1994: in cabina di guida di una E.444R, non al 100% della propria dotazione, effettuiamo l'IC 519 da Pisa a Grosseto. Lungo la direttrice Tirrenica, attraversiamo le rinomate località turistiche di Quercianella, Castiglioncello, Cecina, Vada, Bolgheri, Castagneto Carducci, San Vincenzo, Campiglia Marittima, Follonica. La marcia è regolare, quasi sempre sul filo dei 160 km orari. La linea è esercita con il Blocco Elettrico, solo in parte attrezzata con la ripetizione segnali in macchina.Numerosi gli incroci in linea, con ALe 540/840, ALe 642, E.444R, E.633, E.636, E.645, E.646, E.656.

 acquista

Roma Termini-Milano C.le IC 500  
in cabina di guida del Pendolino ETR 450.013
Produzione Tg-Trains 2009  DVD doppio  durata 240 minuti € 30,00


Quattro ore di viaggio da Roma T.ni a Milano C.le con l'IC 500, in cabina di guida del Pendolino ETR 450.013.
Un'elettrizzante corsa a 250 Km orari lungo la Direttissima, poi il tratto più tortuoso dell'Appennino Tosco-Emiliano, con numerosi manufatti. Infine, la cavalcata in Pianura Padana verso Milano, sul filo dei 180/200 Km orari.

 acquista



Genova-Pisa
in cabina di guida della E.656.
Produzione Tg-Trains 2004  DVD  durata 120  minuti € 20,00

Da Genova Brignole a Pisa C.le.
Il viaggio si snoda lungo il bellissimo Levante Ligure in testa ad un treno interregionale.
Spettacolari passaggi a picco sul mare e nell'incantevole paesaggio delle Cinque Terre.

 acquista

 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu