Piemonte-Liguria - tg-trains.com

Vai ai contenuti

Menu principale:

Piemonte-Liguria

Cab Ride

Piemonte-Liguria

Ormea-Ceva
in cabina di guida della ALn 668
Produzione Tg-Trains 2017   durata 38 minuti  € 25,00


Inaugurata alla fine dell’800, nelle speranze dei suoi sostenitori la linea Ceva-Ormea avrebbe  dovuto successivamente essere prolungata fino ad Oneglia, anche se vi furono dei progetti che  prevedevano, invece di collegare Garessio con Albenga. Ciò non avvenne e la linea si trovò ben presto ridotta ad un ruolo secondario. L’unico intervento importante accadde nel 1938, quando la Ceva-Ormea venne elettrificata in corrente trifase, come tutte le linee della zona. Nel 1973, mentre le altre linee venivano convertite in corrente continua, la Ceva-Ormea, considerata  secondaria, venne invece de-elettrificata e esercita in trazione Diesel. Agonizzante fino al 2012, fu soppressa dalla Regione Piemonte insieme ad altre 12 linee. Oggi, grazie all’interesse  di Fondazione FS, rivive una nuova vita come ferrovia turistica.


 acquista


Alessandria-Savona
Produzione Tg-Trains 2014   durata 101 minuti  € 25,00


La linea ferroviaria Alessandria-San Giuseppe di Cairo-Savona fu l’ultimo baluardo della trazione trifase fino al 25 maggio 1976. Le vestigia del trifase sono ancora ben  visibili in queste immagini, soprattutto alla sommità dei pali di trazione elettrica, dove è ancorato il “cappellino”. Nel video di Alessandro Manfredi, realizzato nel giugno del 1994, percorriamo l’intera tratta dalla grande pianura  
al golfo savonese, in cabina di guida di un rimorchio  semipilota di ALe 724. Il viaggio scorre via veloce fra i vitigni e le colline dell’alto Monferrato, che ci accompagnano fino alla valle della Bormida di Spigno. Nell’impianto di Spigno incrociamo un bel Locale d’altri tempi. Il viaggio prosegue serpeggiando qua e là, per superare gli anfratti della Bormida. A San Giuseppe di Cairo, alla confluenza della linea da Torino, si possono osservare i ruderi di quello che era uno dei più importanti depositi trifase. Nel desolato piazzale di San Giuseppe, con una moltitudine di binari, si respira ancora l’aria di un tempo, quando il carbone la faceva da padrone. Il viaggio verso il mare continua sulla linea via Altare, costruita già per ospitare il secondo binario, che non venne mai realizzato..


 acquista


Pinerolo-Torino Porta Nuova
Regionale 33050
in cabina di guida della E.633.221
Produzione Tg-Trains 2013 DVD  durata 43 minuti € 25,00


In cabina di guida della  E.633.221, percorriamo la linea Pinerolo-Torino Porta Nuova, con al seguito una composizione di carrozze a doppio piano. Assistiamo all’arrivo da Torre Pellice del regionale 4326; la stazione è di testa; la linea da Torre Pellice giunge su un’asta affianco ai binari per Torino, dopodichè il treno retrocede al paraurti. Pinerolo, come altre località nord-piemontesi, è  stata culla della trazione Trifase e le vestigia sono ancora ben visibili, così come, ad Airasca, la confluenza con la linea da Saluzzo-Moretta, riqualificata nel 1985 e chiusa definitivamente nel 1986...!! Nei primi anni ‘90 il servizio era garantito da locomotive e ALe di Torino Smistamento; vi si trovavano: E.633, E.646 e ALe 724. Da Bivio Sangone ci si inoltra nella periferia torinese sui binari della linea da Fossano, affianco a quelli per Asti-Alessandria. Da Torino Lingotto affianchiamo il cantiere per il passante. Dovranno passare ancora 16 anni per vederci passere un treno.

 acquista


Genova P.P.-Alassio
Diretto 2152 Milano Cle-Ventimiglia
in cabina di guida della E.656.411
Produzione Tg-Trains 2013 DVD  durata 67 minuti € 25,00


A bordo della E.656.411 del deposito di Genova Brignole percorriamo la linea Genova-Ventimiglia in testa al Diretto 2152 Milano C.le-Ventimiglia nel marzo 1993. La linea è tra le più affascinanti della rete, con gli scali genovesi e il lungo tratto a binario unico,  spesso prospiciente il Mar Ligure. La cabina di condotta del Caimano è presenziata da un simpatico e attento Capo Deposito Istruttore, che, durante la marcia, spiega il funzionamento del “sistema” ferrovia. Pochi gli incroci, ma con materiali di grande pregio, come l’Exp. 365 Cèrber-Ventimiglia-Roma, dalla composizione variegata. Integrali le riprese in galleria, dove si ode, al massimo, il “canto” della E.656....Nonostante le riprese siano del marzo 1993,  la qualità del video è buona; se ne consiglia la visione su un TV a tubo catodico. Di fatto, è un documento storico di una realtà ferroviaria, fatta di uomini e mezzi,  ormai sparita per sempre, come,  ad esempio, la tratta San Lorenzo Cipressa-Ospedaletti, raddoppiata in galleria dal 2002.

 acquista


Alassio-Ventimiglia
Diretto 2152 Milano C.le-Ventimiglia
in cabina di guida della E.656.414
Produzione Tg-Trains 2013 DVD  durata 64 minuti € 25,00


Prosegue il viaggio verso il Confine di Stato ferroviario di Ventimiglia, a bordo della E.656.414 del deposito di Genova Brignole. Da  Alassio inizia il tratto più affascinante della linea, a binario unico fino a Ospedaletti, molto tortuoso, ricco di gallerie e di opere d’arte di contenimento, strette fra il Mar Ligure e la costa. Dopo il 365 da Cèrber per Roma, visto nella Prima Parte, è l’ora del 343 Bordeaux-Milano C.le e, prima di San Remo, del Diretto da Torino via Tenda, con una composizione reversibile di D.445. Da  
San Lorenzo Cipressa percorriamo il “tratto storico” della linea, abbandonato nell’ottobre 2001 per l’attivazione del raddoppio a monte fra Imperia e Bordighera. Oggi, lo spettacolare tratto di 24 km è una fra le più belle ed attrezzate piste ciclabili europee. Il piazzale dell’impianto di Ventimiglia è alimentato a 1,5kiloVolt,  come alcune zone della rete francese, questo per agevolare la manovra. Per  questo motivo, non tutte le locomotive del parco FS potevano circolare in Riviera.
Bonus extra: arrivi, partenze e manovre a Ventimiglia.

 acquista


EXP 417 Lione-Torino P.N.   
Modane-Torino
in cabina di guida della E. 652.095
Produzione Tg-Trains 2009  DVD  durata 100  minuti € 25,00


La linea Torino-Modane è la più importante arteria di valico Italia-Francia per l’enorme traffico, soprattutto merci, che vi si svolge. Un centinaio di treni al giorno, che, partiti in prevalenza da Torino Orbassano, raggiungono gli scali di Calais, Dunkerque, Zeebrugge, LeHavre, Anversa, Rotterdam, e viceversa. La linea fu fortemente voluta da Cavour per non lasciare isolata la Savoia e inserire il Piemonte nelle correnti di traffico internazionale; la sua costruzione fu approvata dal Parlamento sabaudo nel 1857. L’opera che la caratterizza è il tunnel del Frejus, che, coi suoi 13,6 km a doppio binario, fu per quegli anni un’opera ciclopica e all’avanguardia: progettata da ingegneri piemontesi, la galleria fu realizzata fra innumerevoli difficoltà, anche ambientali. Il video si compone di tre parti:- riprese lungo la linea sulla tratta francese e italiana- riprese in stazione a Modane- riprese in cabina di guida da Modane a Torino PN. L’Exp. 417 percorre la linea storica da Salbertrand a Bussoleno. Ricco il commento, con la spiegazione del sistema di Ripetizione Segnali FS.

 acquista

Torino P.N. - Savona
in cabina di guida della poliedrica E.633.027
Produzione Tg-Trains 2005 DVD  durata 120 minuti 20,00


Da Torino P.N. a Savona in testa al treno IR 2055, attraverso la pianura torinese e della provincia Granda il treno raggiunge Fossano, da dove prosegue per Mondovì, Ceva, San Giuseppe di Cairo. Lo spartiacque fra la Pianura Padana e il Mar Ligure è valicato con un breve tunnel sotto il Colle di Cadibona. Pochi chilometri e il treno raggiunge Savona.

 acquista

Genova Brignole - Alessandria
in cabina di guida della in cabina di guida della ALe 801/940 "Fanta"
Produzione Tg-Trains 2008 DVD  durata 91  minuti € 25,00


Primavera 1993: in cabina di guida di una ALe 801/940 del deposito locomotive di Genova Brignole viaggiamo da Genova Brignole verso Alessandria, lungo la linea storica dei Giovi. Il locale 9654 lascia il capoluogo genovese dopo mezzogiorno. In tutte le stazioni della linea il treno svolge un buon servizio viaggiatori, tanto che nei giorni feriali è effettuato in doppia composizione. Oltrepassato il complesso nodo ferroviario di Genova, il treno si inerpica sulle ardite rampe dei Giovi, con ascese fino al 28 per mille. Gli incroci in linea sono interessanti e di qualità: E.444 con Intercity, E.636 con merci, E.646 navetta, E.656 con Locale e ALe 801/940.

Per una migliore visione è consigliato un TV con tubo catodico.


 acquista

Genova P.P. - Acqui Terme
In cabina di guida della Ale 940.038
Produzione Tg-Trains 2005 DVD  durata 47  minuti € 20,00


Da Genova Piazza Principe ad Acqui Terme via Ovada.Da Principe il Regionale 6174 segue un itinerario suggestivo fra le case di Sampierdarena. Lasciata la linea dei Giovi e la Succursale il treno sale velocemente verso il Turchino, su imponenti viadotti. Il viaggio prosegue nella valle della Stura per giungere ad Acqui Terme sulle rive della Bormida.

 acquista


EXP 13370 Alessandria-Hamburg in cabina di guida della E.483.019 AW

Alessandria-Novara
EXP 13370 Alessandria-Hamburg
in cabina di guida della E.483.019 AW
Produzione Tg-Trains 2011   DVD  durata 60 minuti  € 25,00


L’ Exp. 13370 Alessandria-Amburgo è un treno stagionale per il trasporto delle auto al seguito, per i vacanzieri tedeschi che vogliono raggiungere più velocemente e comodamente le nostre spiagge. Il terminal di Alessandria è baricentrico rispetto alle coste adriatiche e tirreniche. Analogo servizio è offerto verso i terminal  di Bolzano e Trieste. Nel biennio 2010/2011 il servizio in Italia è curato dall’operatore alessandrino Arenaways. Vediamo: le operazioni di carico veicoli, sul terminal ricavato accanto al vecchio fabbricato  merci; la manovra delle bisarche per comporre il treno; la chiusura del convoglio da parte della locomotiva titolare. A bordo della 483.019 AW percorriamo la linea Alessandria-Novara-Arona-Domodossola fino a Novara, tra le risaie della Lomellina e del novarese.

 acquista


Novara-Domodossola
EXP 13370 Alessandria-Hamburg
in cabina di guida della E.483.019 AW
Produzione Tg-Trains 2011   DVD  durata 60 minuti € 25,00


A bordo della E.483.019 Arenaways percorriamo la tratta Novara-Domodossola via Arona in testa all’Autozug DB Alessandria-Amburgo. L’ Exp.13370 è un treno stagionale per il trasporto delle auto al seguito, per i vacanzieri tedeschi che vogliono raggiungere più velocemente e comodamente le nostre spiagge. Il terminal di Alessandria è baricentrico rispetto allecoste adriatiche e tirreniche. Analogo servizio è offerto verso i terminal di Bolzano e Trieste. Nel biennio 2010/2011 il servizio in Italia è curato dall’operatore alessandrino Arenaways. Sulla Novara-Arona possiamo osservare gli ultimi segnali a due fuochi a vela unica in funzione su RFI. Tra Arona e Baveno, costeggiamo il Lago Maggiore, che offre bellissimi scorci nella bella luce del tramonto. Arriviamo a Domodossola con largo anticipo, illuminati dalla luna. Il viaggio oltralpe prosegue con una coppia di Re 4/4 SBB, non prima di averci “scartato” con la  manovra a spinta, che ci lancia verso la zona a 3 kV.

 acquista


Flirt in tour

Flirt in Tour  Luino-Savona via NO - AL - Ovada - Genova Brignole
Produzione Tg-Trains 2009   DVD 80 minuti  € 25,00


Singolare tour della composizione FLIRT RABe 524 002 TILO FFS, al secolo ETR 150 su RFI. Il viaggio da Luino a Savona si snoda attraverso una serie di linee secondarie in attesa di un vero rilancio commerciale. Percorriamo la Luino-Novara, Novara - Alessandria, Alessandria - Ovada, Ovada-Genova Brignole e, il giorno seguente, la Genova-Savona. Il viaggio in cabina di guida è ripreso solo nei tratti più interessanti, nei nodi e nelle stazioni. Il viaggio in Liguria è stato organizzato da STADLER e dall’Autorità Portuale Savonese, in occasione della presentazione di una nave traghetto, tipo “RoRo”, per il trasporto dei treni FLIRT per la ferrovia urbana di Algeri. Nell’occasione STADLER ha presentato il FLIRT TILO al nuovo operatore ferroviario “Arena Way”, che ha in programma dal 2010 un servizio circolare fra le province piemontesi.

 acquista



Flirt in Tour  Savona-Chiasso  via TO-MI
Produzione Tg-Trains 2009   DVD 93 minuti € 25,00


Seconda parte del singolare tour del FLIRT RABe 524 002 TILO FFS, al secolo ETR 150 su RFI. ll viaggio di ritorno da Savona a Chiasso si snoda attraverso la linea di valico del Colle di Cadibona, la Provincia Granda, il nodo di Torino, le risaie del vercellese e la metropoli lombarda. Risaliamo le pendici dell’Appennino sulla Savona-Torino via Ferrania. Di particolare interesse, il nodo torinese con i cantieri del passante ferroviario. Il viaggio in cabina di guida è ripreso solo nei tratti più interessanti. Il viaggio in Liguria è stato organizzato da STADLER e dall’ Autorità Portuale Savonese, in occasione della presentazione di una nave traghetto, tipo “RoRo”, per il trasporto dei treni FLIRT per la ferrovia urbana di Algeri. Nell’occasione STADLER ha presentato il FLIRT (Fast Light Innovative Regional Train) al nuovo operatore ferroviario “Arena Way”, che ha in programma dal 2010 un servizio circolare fra le province piemontesi.

 acquista



 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu